Consegnato il “Cerrino d’oro” 2022 alla memoria di Ermindo Michetti

Ultima modifica 1 settembre 2022
Emozione e commozione nella serata di consegna del “Cerrino d’Oro”, classico appuntamento del Settembre Cerrtese. Attribuito dalla Pro Loco, il Cerrino d’Oro è stata assegnato, per la prima volta, alla memoria con l’obiettivo di riconoscere un tributo alla vita di Ermindo Michetti, presepista e punto di riferimento nella comunità di Cerreto Guidi, scomparso nell’aprile di quest’anno.
Prima che la moglie di “Mindo”, Nada Mancini e il nipote Francesco ritirassero il premio, fra le lacrime, le contrade del Palio del Cerro si erano esibite offrendo uno spettacolo di rara bellezza.
Nel corso della cerimonia la figura di Ermindo Michetti è stata ricordata nelle parole del Sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti e del Presidente della Pro Loco Lorenzo Brunori.
Sono intervenuti anche Giuseppe Barolo e Emidio Pipponzi, banditore del Torneo cavalleresco di Castel Clementino, a Servigliano nelle Marche dove Michetti ha trascorso la giovinezza prima di trasferirsi a Cerreto Guidi. La cerimonia di consegna del Cerrino d’Oro è avvenuta in Piazza Vittorio Emanuele II, dove era stata collocata, per l’occasione, una delle magnifiche miniature realizzate da Ermindo Michetti.
CS_ Consegna del Cerrino d'Oro 01.09.22
Allegato formato pdf
Scarica