CANONE UNICO PATRIMONIALE

Ultima modifica 6 giugno 2022
I Comuni e le Province possono prevedere che le occupazioni di suolo pubblico di origine temporanea o permanente di strade, aree e spazi, mercati attrezzati, siano soggette al pagamento di un canone da parte del titolare della concessione.
Dal 1° gennaio 2021 con Legge 27/12/2019, n. 160 è stato istituito il canone di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (nuovo "CANONE UNICO PATRIMONIALE"), che riunisce in una sola forma di prelievo le entrate relative all’occupazione di aree pubbliche e la diffusione di messaggi pubblicitari.
Il "CANONE UNICO PATRIMONIALE" (canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria) e il canone unico mercatale (canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate) sostituiscono pertanto i seguenti tributi (Legge 27/12/2019, n. 160, art. 1, com. 816):

1) canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP

  • Passo Carrabile: si ha quando, per facilitare l'accesso alla proprietà privata, vengono realizzate opere sul marciapiede o modifiche al piano stradale

2) tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP): sostituito dalla COSAP con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 84 del 29/12/2017

3) diritti sulle pubbliche affissioni (DPA)

4) imposta comunale sulla pubblicità (ICP).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TIPOLOGIE DI OCCUPAZIONI DI SUOLO PUBBLICO:

Occupazione di suolo pubblico permanente (compresi Passi Carrabili): si tratta di occupazione di carattere stabile avente durata non inferiore all'anno

Occupazione di suolo pubblico temporanea: si tratta di occupazioni di durata inferiore all'anno e che, comunque, non sono caratterizzate dalla disponibilita' indiscriminata e continuativa dell'area

Occupazione di suolo pubblico temporanea ricorrente: sono le oCcupazioni aventi, nel corso dell'anno, una durata non inferiore a mesi 6, che si ripetono di anno in anno