Il “Cerrino d’oro” alla memoria di Ermindo Michetti, storico presepista e punto di riferimento per tante iniziative. La consegna del riconoscimento alla famiglia, è prevista per Mercoledì 31 agosto alle ore 21:00

Ultima modifica 29 agosto 2022
Il “Cerrino d’Oro” è stato istituito nel 1997 dal compianto  Sergio Brotini e viene attribuito ogni anno nei giorni del Settembre Cerretese. Assegnato dalla Pro Loco, il riconoscimento viene consegnato a chi si sia particolarmente distinto per il suo impegno nel campo della cultura, del lavoro, dell’imprenditoria, dello sport e della solidarietà, contribuendo a elevare il nome di Cerreto Guidi e a diffonderne l’immagine.
Quest’anno il “Cerrino d’oro” verrà consegnato alla memoria di Ermindo Michetti.
Scomparso nell’aprile scorso, “Mindo”, come era affettuosamente chiamato da tutti, è stato un prezioso ed instancabile punto di riferimento per tante delle attività promosse a Cerreto Guidi dove era arrivato, poco più che ventenne, da Servigliano, piccolo comune marchigiano.
Per la verità, era nato nel 1941 a Lanuvio, nel Lazio, ma tutta la sua giovinezza l’aveva appunto trascorsa nelle Marche. Poi il trasferimento a Cerreto Guidi dove al lavoro con l’impresa edile di famiglia, univa la passione per la fotografia e per il Palio del Cerro. Due i grandi amori della sua vita: quello per Nada Mancini, insegnante e consigliera della Pro Loco, incontrata a Cerreto e sposata nel 1979 e quello per la contrada di Porta Fiorentina di cui fu capitano e presidente.
C’è in realtà un terzo amore: quello per Cerreto Guidi a cui ha dedicato molto del suo tempo. All’inizio degli anni ’90 la realizzazione di un primo piccolo presepe all’interno della contrada e di lì a breve molti altri, sempre più curati ed apprezzati. Fu tra i protagonisti della nascita della Via dei Presepi di Cerreto Guidi. Magnifiche le tante miniature realizzate partendo con la tanto amata Chiesa di Santa Liberata per continuare con la Villa Medicea e con molte altre.   
Il premio verrà consegnato alla moglie Nada e a Daniele Calugi, nel corso di una cerimonia in programma Mercoledì 31 agosto alle ore 21,00 in Piazza Vittorio Emanuele II.
Alla consegna del “Cerrino d’Oro”, preceduta dall’esibizione dei musici e degli sbandieratori delle contrade del Palio del Cerro, interverranno il Sindaco Simona Rossetti e il Presidente della Pro Loco Lorenzo Brunori. Con loro, per tributare il doveroso omaggio a “Mindo” Michetti, anche Andrea Pipponzi, della Pro Loco di Servigliano.
 
 
ALBO d’ORO del “Cerrino d’Oro”
 
1997: I presidenti delle contrade del Palio
1998: Giovanni Micheli
1999: Don Renato Marconcini e Mario Benvenuti
2000: Bruno Fiumi
2001: Adriano Prosperi
2002: Isaldo Bonaccorsi
2003: Luciano Cinotti
2004: Guido Santini
2005: Giovan Battista Cappellini
2006: Remo Salvadori
2007: Stefano Palatresi
2008: Mario Rossetti
2009: Sergio Brotini
2010: Antonio Brotini
2011: Mons. Carlo Ciattini
2012: Luciano Artusi
2013: non assegnato
2014: Luca Ancillotti
2015: Don Donato Agostinelli
2016: Gessica Mancini
2017: non assegnato
2018: Associazione Pro Loco
2019: Associazione per i Gemellaggi  
2020: non assegnato
2021: Primo Palatresi
2022: Ermindo Michetti (alla memoria)
 
CS_ Cerrino d'oro alla memoria di Ermindo Michetti 29.08.22
Allegato formato pdf
Scarica