Matrimonio Civile

Ultima modifica 29 aprile 2022
Il matrimonio civile è un'unione sancita legalmente. Si celebra nel Palazzo Municipale di fronte all'Ufficiale di Stato Civile che, per ricevere la dichiarazione degli sposi e dichiarare la loro unione in matrimonio, deve indossare la fascia tricolore.
 
REQUISITI :
Tutti i cittadini, italiani e stranieri, di stato libero e maggiorenni. I minorenni che hanno compiuto 16 anni devono ottenere la preventiva autorizzazione da parte del Tribunale dei minori.
 
MODALITA' :
Il matrimonio si celebra nel Palazzo Municipale di fronte all'Ufficiale di Stato Civile. Gli sposi devono essere accompagnati da due testimoni a loro scelta e dichiarare quale regime patrimoniale intendono instaurare (comunione o separazione dei beni) ed eventuale riconoscimento di figli naturali.
L'Ufficiale di Stato Civile, dopo aver controllato tutti i documenti, celebra il matrimonio. Al momento del matrimonio dopo aver letto gli artt. 143, 144 e 147 del c.c., viene redatto l'atto che poi, finita la cerimonia, viene sottoscritto dagli sposi, dai testimoni e dall'Ufficiale dello Stato Civile.
Se i futuri sposi intendono contrarre matrimonio in altro Comune, possono richiedere la delega all'ufficio che ha effettuato le pubblicazioni.
 
DOVE EFFETTUARE LA RICHIESTA :
 
 
  • PREVIO APPUNTAMENTO presso l' Ufficio Stato Civile, Via Vittorio Veneto,8 - 50050 Cerreto Guidi (FI). Per informazioni contattare il numero 0571/906214 oppure inviare una mail al seguente indirizzo: statocivile@comune.cerreto-guidi.fi.it;

 

  • tramite il portale "SPORTELLO TELEMATICO POLIFUNZIONALE" a cui si accede dal menù principale presente nella home page del Comune di Cerreto Guidi. Selezionando la voce "servizi demografici" --> "sposarsi" sarà possibile reperire tutte le informazioni desiderate e, tra le varie opzioni, prenotare una sala comunale per la celebrazione del proprio evento;
 
DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE :
I testimoni devono essere muniti di valido documento di riconoscimento. 

IL MATRIMONIO PUO' ESSERE CELEBRATO TRASCORSI 3 GIORNI SUCCESSIVI AGLI 8 GIORNI DI PUBBLICAZIONE SENZA CHE SIA STATA FATTA ALCUNA OPPOSIZIONE E, COMUNQUE, NON OLTRE 180 GIORNI. LA DATA DEL MATRIMONIO DI SOLITO VIENE CONCORDATA ALL'ATTO DI PUBBLICAZIONE.

DOCUMENTI UTILI: