Una delegazione del comune marchigiano di Montecosaro in visita a Cerreto Guidi dove molte famiglie arrivarono negli anni ’50

Ultima modifica 6 ottobre 2022
Montecosaro è un comune marchigiano di poco più di 7000 abitanti. E’da lì che negli anni’50 si registrò un significativo fenomeno di migrazione verso la Toscana e in particolare a Cerreto Guidi.
Con il passare del tempo si è così stabilito uno stretto rapporto fra le due comunità che quest’anno si è formalizzato in un incontro ufficiale.
 
Nei giorni scorsi, infatti, una delegazione proveniente dalle Marche è stata a Cerreto Guidi. Prima un momento religioso con una Santa Messa nella Chiesa di Santa Liberata seguita poi dalla visita della Villa Medicea.
 
La comitiva marchigiana guidata dal consigliere comunale delegato Roberto Martinelli è stata infine ricevuta dal Sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti e dal Vice Sindaco Paolo Feri, all’interno della Biblioteca “Emma Perodi”.
 
Ne è seguito uno scambio di doni con il reciproco proposito di intensificare i rapporti e magari di stringere un patto di amicizia ufficiale tra le due comunità.
CS_ Delegazione di Montecosaro a Cerreto Guidi 05.10.22
Allegato formato pdf
Scarica